Travel images veneto

Fratta carbonara 2010, Quel lontano 1818

Domenica 14 novembre, ore 15.00

Fratta Polesine festeggia la 9a edizione di Fratta carbonara. I testi e la regia sono di Mario Cavriani, presidente della Associazione Minelliana di Rovigo.La rievocazione storica Ŕ un episodio avvenuto nel Lombardo-Veneto all'epoca della Restaurazione: donna Cecilia Monti d'Arnaud, affiliata alla societÓ segreta francese della Spilla d'Oro, aveva organizzato un banchetto per l'11 novembre 1818 nella villa cinquecentesca Grimani-Molin, ora Avezz¨-Pignatelli. Al banchetto aveva invitato alcuni esponenti locali della carboneria, ex militari napoleonici, borghesi, aristocratici ed anche un sacerdote. Qualcuno fece la spia. La polizia asburgica un mese dopo arresto e process˛ i patrioti, alcuni dei quali furono condannati a morte per alto tradimento, commutato poi dall'imperatore a carcere a vita nello Spielberg.

La manifestazione rievoca l'evento attentamente seguita da due ali di folla. I vestiti e le armi sono riproduzioni fedeli dell'epoca. Ci sono i gendarmi asburgici, i nobili, i borghesi, le donne, i commercianti, i suonatori di organetto, le bambine che giocano a corda... Alle spalle della manifestazione alcune bancarelle vendono ricordini del tempo e prodotti locali. Uno stand fornisce castagne arrostite e un altro un piatto di risotto saporitamente condito.

A tarda sera l'inno nazionale Fratelli d'Italia, cantato in coro da tutti i presenti, conclude la manifestazione.

Ritorna alla Home page