Travel images veneto

Fratta carbonara 2011: la Festa di San Martino

Domenica 13.11.2011, ore 15.00-16.00

è l'11 novembre 1818, la festa di san Martino. Finita la messa, i fedeli escono dall’Oratorio di Villa Badoer.  I chierichetti  scappano di chiesa, invano inseguiti dal parroco. La gente attraversa il ponte sullo Scortico e si disperde nella piazza del mercato dove alcune bancarelle espongono prodotti autunnali. è allietata da un gruppo di orchestrali, da venditori di dolci, castagne e vino, da giocolieri, mangiafuoco, indovini e maghi. In mezzo alla folla però si aggirano anche questuanti e figure sospette. Alcune coppie si mettono a danzare. 

La giornata di festa è rattristata dal passaggio di un carro che trasporta le povere masserizie dell’ultimo fittavolo che con la famiglia trasloca verso la nuova dimora. I borghesi e gli aristocratici  si muovono a piedi o in carrozza, fanno capannelli a parte, si cercano, si salutano in modi inconsueti e si parlano con circospezione. I gendarmi imperiali sono sempre presenti e controllano la popolazione.

Ritorna alla Home page